30 novembre 2020

Artigianato artistico al collasso



La Cna Artistico e Tradizionale chiede alla Regione Sardegna di predisporre con urgenza un bonus a favore degli artigiani che, nel 2020, hanno subito una significativa diminuzione del fatturato rispetto al 2019. Nei giorni scorsi Peppino Mele, presidente della Cna Artistico e Tradizionale Sardegna, ha lanciato un appello alla Regione sarda in una lettera indirizzata all’assessore all’Artigianato, Turismo e Commercio Gianni Chessa in cui chiede un sostegno per le circa 400 aziende e i seicento addetti del settore, già in difficoltà prima dell’arrivo della pandemia e ora in balia di una crisi senza precedenti, dovuta alle restrizioni legate al coronavirus e a una stagione turistica deludente.
“Gli artigiani del settore normalmente partecipano a delle manifestazioni fieristiche, molte delle quali anche aperte ai consumatori oltre che ai buyer che, come è noto, quest’anno sono state annullate o rinviate a data da destinarsi con un arco temporale di incertezza, lunghissimo”, scrive Mele, evidenziando come le prossime festività natalizie “saranno orfane delle iniziative di piazza che normalmente animavano i nostri paesi e città e che facevano da traino all’attività commerciale, permettendo incassi significativi. Nel complesso, vista anche la paura diffusa del contagio e la tendenza ad acquistare online oggettistica di produzione extraregionale o estera, questo Natale si presenta tra i più funesti, da ogni punto di vista”.


CS - Artigianato artistico al collasso.pdf RS - Artigianato artistico al collasso.pdf
  • Convenzioni CNA